Laboratorio di salute vitale

Perché Veinavital?

Come abbiamo visto nel capitolo "problematico", la stasi venosa, qualunque sia la sua origine, è alla base di tutti i sintomi dell'insufficienza venosa cronica. È dunque consigliabile lottare contro il nemico numero 1 che costituisce questa stasi con tutti i mezzi a nostra disposizione. 

 

 

Tra l'arsenale terapeutico, le piante hanno avuto un impatto riconosciuto fin dall'alba dei tempi e più recentemente hanno dimostrato di poter combattere questo grave problema di salute. Così, l'équipe medica del laboratorio Vital Santé ha sviluppato una potente formula composta da ruscus, vite rossa, ippocastano, amamelide e vitamina C, il cui scopo è quello di controllare gli effetti negativi di questa stasi attraverso le varie virtù delle piante che sono a nostra disposizione in modo semplice ed efficace.

 

 

Oltre alla vitamina C, che contribuisce alla formazione del collagene per garantire il normale funzionamento dei vasi sanguigni, è composto dalle seguenti piante:

Il Ruscus

Ruscus o piccolo agrifoglio o fragon è una pianta usata fin dall'antichità per combattere le vene dilatate e infiammate (vene varicose ed emorroidi) e le mestruazioni dolorose. Conosciuta in Inghilterra nel XVIII secolo come l'erba del macellaio perché la usavano per spazzare i loro tronchi ma anche perché avevano notato che la sua presenza limitava la proliferazione dei batteri, fu poi persa fino al 1950 quando due francesi isolarono la ruscogenina e la neoruscogenina, due sostanze vasocostrittrici molto potenti (che stringono il diametro delle vene) e proteggono le pareti dei piccoli vasi. 


L'abbiamo associata alla vitamina C che ha anche la proprietà di rafforzare e proteggere le pareti dei vasi. Il profumo ha anche proprietà diuretiche conosciute fin dall'antichità, il che spiega la sua efficacia nella ritenzione idrica e nell'edema. Tra il 1986 e il 2007, più di 30 studi terapeutici hanno dimostrato l'efficacia del fragon spinoso nell'insufficienza venosa, emorroidi, mestruazioni dolorose ed edemi.

La vite rossa

La vite rossa contiene sostanze attive nelle sue foglie (polifenoli, flavonoidi e antocianosidi). Hanno un effetto vasculo-protettivo. L'uso della vite rossa è comunemente accettato e il suo effetto sulle gambe pesanti e sui dolori mestruali è stato provato da diversi studi clinici. 


La Francia è stata un pioniere nella ricerca sugli effetti della vite rossa e dei semi d'uva, in particolare a causa della produzione di vino, che ha fornito ai ricercatori una grande quantità di materia prima. I flavonoidi hanno, tra l'altro, proprietà antiossidanti che proteggono le pareti dei microvasi. 


Alcuni studi hanno anche dimostrato che la foglia d'uva ha un effetto nel rallentare la progressione della malattia venosa cronica.

Amamelide

L'amamelide deve il suo nome alla sua somiglianza con il melo; in greco antico, amamelide significa "assomiglia ad un melo". Conosciuto inizialmente dagli Amerindi (arbusto del Canada orientale e degli Stati Uniti), sembra che sia stato utilizzato dagli uomini di Cristoforo Colombo. 


L'hanno rapidamente adottato per combattere le infiammazioni venose e le emorroidi. Introdotto in Europa nel XVIII secolo, cadde nell'oblio fino agli anni 1920, quando fu ampiamente utilizzato dai barbieri per combattere il sanguinamento da rasatura. È stato anche riferito che ad alcune donne americane ricche ed eleganti piaceva combattere la couperose. 


Diversi studi clinici, in particolare negli anni 1990, hanno portato l'OMS a riconoscere i suoi benefici nell'alleviare il dolore di origine venosa.

Ippocastano

L'ippocastano è ricco di escina e aesculoside, che proteggono e stimolano le pareti delle vene e dei capillari tonificandoli, il che spiega il suo impatto sull'edema e l'infiammazione delle pareti, come dimostrato in diversi studi degli ultimi 30 anni, tra cui uno condotto su più di 10.000 pazienti. 


Originario dei Balcani, ma soprattutto dell'Asia, si dice che Marco Polo lo riportò dai suoi viaggi all'inizio del XIV secolo. Fu allora molto apprezzato dai veneziani e poi in tutta Europa per il trattamento delle mestruazioni dolorose e delle emorroidi. 


L'OMS riconosce la sua efficacia nell'alleviare i sintomi di origine venosa.

laboratorio e-sciences

Veinavital, una formulazione unica

La particolarità di VEINAVITAL rispetto ad altri integratori alimentari per le vene è la sua alta concentrazione di ruscus, che è particolarmente efficace nel rafforzare il tono della parete delle vene (soprattutto i microvasi), combinato con altri componenti che sono anche altamente dosati e che hanno effetti altrettanto benefici sulla parete delle vene.

 

Inoltre, questa combinazione di quattro piante agisce sui recettori del dolore delle cellule delle pareti venose in modi diversi, il che rafforza il suo impatto sui sintomi, in particolare la pesantezza delle gambe. Questa combinazione ha anche dimostrato di essere molto efficace in pazienti che descrivono periodi dolorosi o che soffrono di endometriosi, emorroidi e ritenzione di liquidi.

Da € 11,90